Benvenuti!

In difesa di 113 anni di storia e di gloria.
In difesa di 29 scudetti.

Perché la Juventus non è stata difesa.
Non è stata difesa da John Elkann. Anzi...
Non è stata difesa da Gabetti. Anzi...
Non è stata difesa da Grande Stevens. Anzi...
Non è stata difesa da Montezemolo. Anzi...
Non è stata difesa dal presidente Gigli. Anzi...
Non è stata difesa da Cesare Zaccone. Anzi...

Per contribuire al blog, scrivete a ilmagodiios@gmail.com

Astenersi Moratti, Borrelli, Guido Rossi e simili
---------------------------------------------------------

mercoledì 23 settembre 2009

No Travaglio, no party? E beh, pazienza!

(Una delle perle di Travaglio)
---------------------------------------



Domani sera dovrebbe purtroppo iniziare la nuova stagione di Annozero.
Santoro, Travaglio, Vauro... E ho detto tutto!
Ma c'è ancora una speranza.
Marco Travaglio, infatti, è ancora senza contratto e non è detto che la RAI sia disposta a firmarne uno nuovo con il giornalista.
Michele Santoro, che non vuole rinunciare al suo opinionista di punta (figurarsi gli altri...), minaccia di non andare in onda se non sarà firmato il nuovo contratto con Travaglio.
«Marco Travaglio ci sarà, se non c’è lui non c’è Annozero. Perché Annozero e Travaglio sono la stessa cosa».
Marco Travaglio, per chi non lo conoscesse, è un giornalista sempre molto pacato ed equilibrato nelle sue critiche.
Non le manda certo a dire, ma sempre con grande correttezza ed eleganza.
Pochi mesi fa, ospite di Fazio nella trasmissione "Che tempo che fa", è stato ad esempio molto cortese ed elegante nei confronti del Presidente del Senato, Schifani.
«Se dopo De Nicola, Pertini e Fanfani, ci ritroviamo con Schifani sono terrorizzato dal dopo: le uniche forme residue di vita sono il lombrico e la muffa. Anzi, la muffa no perché è molto utile».
Ma Marco Travaglio, grande (si fa per dire, un po' alla John Elkann) tifoso bianconero, si è anche occupato, con la consueta cortesia ed eleganza, anche di Juventus e di Luciano Moggi.
Vi segnalo al riguardo due istruttivi articoli di Mario Incandenza pubblicati su www.ju29ro.com:
1. Perché Travaglio ce l'ha con Moggi
2. "Lucky Luciano": come ti pezzotto la pelliccia.
I due articoli aiutano a comprendere la tecnica giornalistica di Marco Travaglio.
Assenza di contraddittorio.
Ricorso ad iperboli fumettistiche e a ridicoli capovolgimenti logici.
E, spesso, falsità spacciate per verità assolute.
No Travaglio, no party dice Santoro?
E beh, pazienza!

6 commenti:

storico ha detto...

in Rai oramai è d'obbligo il pensiero unico. ordine del Papi: Emarginare tutti i sovversivi :(

Gabanelli e Travaglio, i reietti della Rai

Il Mago di Ios ha detto...

Se fossi in Papi, sovversivi come Santoro e Travaglio li vorrei sempre in televisione.
Sono la migior medicina per il consenso elettorale di Berlusconi.

Anonimo ha detto...

Ben detto Mago, sono quasi vent'anni che ci propongono l'alternativa Berlusconi - antiberlusconiani e, visto chi rappresenta questi ultimi, mio malgrado mi tengo il nano... Sai che bello essere governati dai Travagli, fai uno starnuto e ti processano, fai un rutto e magari te lo mettono in quel posto.
Saluti Marino

Anonimo ha detto...

caro Marino esci dal videogioco e leggi i giornali!OGGI l'hanno messo in quel posto a tutti quelli che pagano le tasse e non sono stati i Travagli o no?

Il Mago di Ios ha detto...

La categoria di quelli che pagano le tasse mi sembra abbastanza sfuggente

Francesco ha detto...

Che dire? Sembro troppo contradditoria se vi dico che a me piacciono sia Moggi che Travaglio?
Prprio a quest'ultimo oggi ho dedicato un post nel mio blog:

arte-cultura-recensioni.noiblogger.com